Catalogo

Il volto di Sisaia

Quattromila anni, ma non li dimostra una donna della Preistoria sarda

Di Ornella Becheroni
Inoltrandosi sino all´angolo più profondo dell´anfratto gli speleologi hanno trovato lo scheletro, adagiato sul fianco sinistro, le mani quasi all´altezza del viso. Accanto al capo gli oggetti di un antico corredo funerario: una ciotola, un tegame in terracotta, una macina in granito e tronchetti di legno combusti di focolare. Dall´analisi paleoantropologica dei resti scheletrici emerse che si trattava di una donna. Fu battezzata con un nome in lingua sarda, di derivazione latina, Sisa ia , ovverosia sei volte nonna, ava, antenata. Il dato straordinario della scoperta archeologica provenne dalla lesione di forma circolare, localizzata nell´osso parietale destro del cranio, che, all´esame radiologico, mostrava una maggiore radiopacità ai margini per la presenza di callo osseo. Il processo di riossificazione avvalorava l´ipotesi dello scopo terapeutico della trapanazione cranica presso le comunità preistoriche.

Ornella Becheroni

Ornella Becheroni, Filosofo-Bioeticista, specializzata in Studi Antropologici e Archeologici, insegna Storia della Medicina nella Facoltà di Medicina e Chirurgia dell´Università degli Studi di Cagliari e di Nuoro. Socia dell´Associazione ´Clemente Susini´, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Cagliari. Autrice e curatrice di numerose pubblicazioni.

ISBN 9788871388083
Genere Archeologia
Collana Fuori collana
Anno 2014
Pagine 64
Formato 14,5 x 21 cm
Rilegatura Brossura con alette
Immagini / Illustrazioni 46 fotografie a colori e in bianco nero
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

15,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

Immagini dal passato
Immagini dal passato
34,00 €
Il museo archeologico di Ozieri
7,00 €
Pietre su pietre
29,00 €
Le complexe nuragique de Palmavera
9,00 €