Catalogo

Detenuto matricola n. 555: perché sparai alla mia amante

Di Vittorio Gazale
A cura di Antonello Serra
Con questo volume, a distanza di oltre settant’anni, si è voluto recuperare la storia umana di uno dei tanti detenuti della Colonia penale di Tramariglio: Marcello Perucci, matricola n° 555.

Vittorio Gazale

Naturalista ed ecologo, esperto in gestione di aree naturali protette. È Direttore del Parco Nazionale dell’Asinara ed è stato Direttore del Parco Regionale di Porto Conte, entrambi importanti ex Colonie Penali della Sardegna. Dal 2012 collabora come volontario con la Casa Circondariale di Sassari. Ha coordinato diversi progetti internazionali di valorizzazione del territorio, tra cui il Por Digitalizzazione atti ex Colonie Penali della Sardegna che ha permesso il recupero dei vecchi archivi carcerari e la realizzazione dell’Osservatorio della memoria di Cala d’Oliva e del museo multimediale del carcere di Tramariglio. Ha fatto parte della cabina di regia del progetto Por L.i.b.e.ra.me.n.te., dedicato alla promozione del sistema delle Colonie Penali della Sardegna, ed è stato tra i promotori della manifestazione “Colonie aperte”.
Per la Carlo Delfino editore ha pubblicato, tra gli altri, i seguenti volumi: La Colonia Penale di Tramariglio (2014); Il Parco Naturale di Porto Conte (2015); Bachisio Falconi. Il bandito poeta di Fonni (2015); Detenuto matricola n. 555: perché sparai alla mia amante (2015); Le carte liberate (2016); Storie liberate (2018); Il Parco Nazionale dell’Asinara (2023).

ISBN 9788871388816
Genere Ambiente, flora e fauna
Collana I Quaderni del Parco di Porto Conte
Anno 2015
Pagine 192
Formato 15 x 21 cm
Rilegatura Brossura con alette
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

15,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

Alberi e arbusti spontanei della Sardegna
Alberi e arbusti spontanei della Sardegna
45,00 €
Guida al Monte Limbara
20,00 €
Orchidee spontanee della Sardegna
Orchidee spontanee della Sardegna
25,00 €
Asinara
Asinara
29,00 €