Catalogo

Vita poesia di Sardegna

Di Remo Branca, Francesco Pala
Prefazione di Antonio Romagnino
Quest´opera ha contenuti che la tengono prevalentemente lontana dall´ideologia dominante dell´epoca e ne fanno un documento rilevante di quel sardismo o, meglio, di quell´idea della sardità, come cultura, che faceva e fa diversa la nostra terra dal contesto nazionale, cui pure appartiene.

Remo Branca

Remo Branca nasce a Sassari da famiglia benestante il 4 maggio del 1897. Compie gli studi nella sua città fino alla laurea in giurisprudenza. Nonostante la formazione scientifica e giuridica in particolare, c´è in lui un amore sconfinato per l´arte e l´incisione in particolare. Autodidatta in arte, esordisce nel 1918-19 come illustratore sul Giornalino della Domenica e sulla Rivista Sarda. In veste di xilografo partecipa, a partire dalla fine degli anni Venti, a diverse espositizioni nazionali e internazionali di incisione e assume un ruolo di teorico nei confronti del cosiddetto gruppo sardo degli xilografi. Nel Liceo scientifico di Iglesias, da lui diretto, istituisce negli anni Trenta una scuola d´arte decorativa che contribuirà alla formazione di una serie di xilografi. Nel secondo dopoguerra si dedica alla cinematografia didattica e fonda a Roma la rivista A passo ridotto. Nel 1968 fonda la rivista Frontiera. Muore a Roma il 26 luglio del 1988.

Note


Prima edizione 1938.
Ristampa anastatica 2000.

ISBN 9788871382159
Genere Narrativa
Anno 2000
Pagine 320
Formato 17,5 x 25 cm
Rilegatura Brossura con sovraccoperta
Immagini / Illustrazioni numerose illustrazioni
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

26,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

Niente di più, niente di meno
15,00 €
Titu Andronicu
15,00 €
Racconto dell'ombra
10,00 €
Quel caffè sul corso
10,00 €