Catalogo

La Montevecchio di Alberto Castoldi

La vita, i successi, i luoghi di un grande imprenditore

Di Paolo Fadda
A Montevecchio, nel palazzo della direzione, che più giustamente potrebbe essere chiamato ´palazzo Castoldi´, a cura dell´amministrazione comunale di Guspini e grazie ad un generoso lascito dei pronipoti, è stato allestito in questi ultimi mesi uno spazio museale che raccoglie gli oggetti di uso comune e gli strumenti di lavoro dell´ingegner Alberto Castoldi (1848-1922) che fu certamente uno dei ´grandi´ direttori di quell´importante gruppo di miniere, a quel tempo leader in Europa nel settore del piombo-zinco. Sposato con donna Zely Sanna, ultimogenita di Giovanni Antonio Sanna e di Marietta Llambi, il sassarese Alberto Castoldi, ingegnere minerario laureatosi nella celebre università di Freiberg, deputato al parlamento italiano per nove legislature(1877-1922) nelle file progressiste, può essere considerato uno dei più importanti protagonisti della storia economica isolana a cavallo dei due secoli (XIX – XX). La ´collezione Castoldi´, oggi aperta alla fruibilità del pubblico, offre una interessante ed originale testimonianza di una stagione particolarmente importante della storia economica e sociale della Sardegna.

Paolo Fadda

Paolo Fadda, nato a Cagliari dove vive e lavora, è da diversi anni uno dei più attenti e acuti osservatori e raccontatori delle realtà socio-economiche della Sardegna, con particolare riguardo all´affermarsi di un ceto autoctono di imprenditori ed al costituirsi di un valido tessuto di imprese industriali. E questo dalla metà Ottocento fino ai giorni nostri. Formatosi lui stesso come imprenditore, è stato, tra gli anni ´60 e ´70 del Novecento, il primo presidente dell´Ente Minerario Sardo, la holding pubblica di governo dell´intero settore estrattivo dell´isola, delle cui vicende è divenuto ora uno dei più attenti conoscitori ed analisti. Oltre a numerosi articoli e saggi sull´economia dell´isola, proprio al settore industriale ha dedicato alcuni importanti ed apprezzati saggi: ´Alla ricerca di capitali coraggiosi: personaggi e vicende delle intraprese industriali in Sardegna´ (1990), ´Avanguardisti della modernità: alle origini della trasformazione industriale della società agricola sarda´ (1999) e, infine, ´Per una storia dell´industria in Sardegna´ (2008). Con altri autori ha pubblicato nel 1995 ´Uomini e industrie´ sulla storia settantennale dell´Associazione degli industriali di Cagliari. In questa collana, da lui diretta, ha già pubblicato (2010) ´L´Uomo di Montevecchio´, dedicato alla vita ed alle imprese del sassarese Giovanni Antonio Sanna, e (2012) ´Il Cavaliere del Nasco´, biografia del tianese Francesco Zedda-Piras, a cui si devono i primi successi internazionali dei ´grandi vini´ sardi.

ISBN 9788871387765
Genere Personaggi
Anno 2014
Pagine 48
Formato 15 x 21 cm
Rilegatura Brossura con alette
Immagini / Illustrazioni 14 fotografie
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

8,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

Carlo V imperatore del Sacro Romano Impero
8,00 €
Alla corte dell'Aga Khan
25,00 €
Il viaggio di Ulisse
16,00 €