Catalogo

Grandi alberi e foreste vetuste della Sardegna

Biodiversità, luoghi, paesaggio, storia

Di Ignazio Camarda
L’albero è l’elemento più rappresentativo nel paesaggio vegetale e occupa gli ambienti più disparati, dalle dune costiere alle aree montane, dando origine a formazioni forestali che, in molti casi, presentano condizioni di alta naturalità. Ginepri, tasso, oleastro, frassino, carpino nero, ontano nero, olmo campestre, acero minore, perastro, bagolaro, roverelle, sughera e leccio conservano esemplari straordinari, alcuni dei quali sono tra i più grandi e annosi d’Italia.
Alberi di antica introduzione, come l’olivo, il castagno, il ciliegio e il noce hanno dimensioni inusuali che richiamano la storia e la cultura agraria della Sardegna. Specie comunemente arbustive come il corbezzolo, il lentisco e la fillirea, conosciuti per lo più allo stato arbustivo, assumono dimensioni del tutto eccezionali come anche alcuni esemplari di vite selvatica e di vitalba, tra i maggiori sinora conosciuti in Italia e in Europa.
Alberi esotici di più recente introduzione provenienti da diverse parti del mondo, come abeti, rovere, acero montano, frassino maggiore, faggio, pino delle Canarie, cedri, sequoie, cipresso dell’Arizona, pino sabiniano, ficus, palme e numerosi eucalipti, hanno trovato condizioni particolarmente favorevoli al loro sviluppo. 
Il libro analizza 65 specie native e 63 esotiche di cui, per 800 esemplari, viene data una descrizione delle caratteristiche botaniche, dei parametri dendrometrici, della geolocalizzazione con le coordinate GPS, delle condizioni
strutturali e fitosanitarie e delle misure di tutela. Il passaggio forestale, le più importanti foreste vetuste e i principali giardini storici completano il quadro del volume di 850 pagine con oltre 1000 fotografie a colori, in un itinerario che percorre tutta la Sardegna ed evidenzia un patrimonio di biodiversità tra i più significativi del Mediterraneo.

Ignazio Camarda

Ignazio Camarda è stato Professore Ordinario di Botanica sistematica presso il Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari. Ha descritto diverse specie nuove per la scienza e ha svolto ricerche floristiche su numerose aree della Sardegna. Ha redatto l’inventario della flora dello Stato del Ciad in collaborazione con G. Brundu.
Ha fatto parte del comitato di coordinamento per la predisposizione degli studi dei Parchi Naturali e del Parco Nazionale del Gennargentu, per la predisposizione dei piani paesistici dei parchi naturali regionali, per la delimitazione delle aree SIC e per il Censimento degli habitat prioritari della Sardegna. Ha coordinato lo studio della Carta della Natura della Sardegna in scala 1:50.000. Ha fatto parte del gruppo di coordinamento del progetto nazionale sulle specie esotiche e ha  coordinato la ricerca sulla flora esotica della Sardegna. Ha fatto parte del comitato per la redazione del Piano Paesaggistico e della commissione per il Paesaggio e ha coordinato la ricerca sul paesaggio rurale del gruppo di lavoro del Dipartimento di Agraria per la Regione Sardegna. È stato Direttore del Centro per la Biodiversità Vegetale dell’Università di Sassari, coordinatore del Gruppo di Floristica e ha fatto parte del consiglio direttivo della Società Botanica Italiana. È stato Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena.È Presidente dell’Istituto Sardo di Scienze, Lettere e Arti.Ha pubblicato diverse monografie e oltre 250 lavori scientifici su libri e riviste nazionali e internazionali.

ISBN 9788893611312
Genere Ambiente, flora e fauna
Collana Flora e fauna
Anno 2020
Pagine 848
Formato 21 x 29,7 cm
Rilegatura Cartonato con sovraccoperta
Immagini / Illustrazioni Oltre 1000 immagini a colori
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

90,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

Itinerari nel Monte Arci
5,00 €
Flora dell'Isola di Sardegna, vol. 4
70,00 €
L'ambiente naturale in Sardegna
L'ambiente naturale in Sardegna
40,00 €
Flora dell'isola di Sardegna, vol. 1
65,00 €