Catalogo

Chiese di Sardegna

Di Piero Marras
Finalmente oggi abbiamo la fortuna di ereditare dal nostro sacerdote-studioso la visione totale delle chiese parrocchiali delle città e dei villaggi, di ammirare i gloriosi santuari della tradizione sarda, le chiese campestri sui monti e nelle valli, le rettorie e gli oratori, con la documentata storia delle comunità che in esse si riunivano per le sacre assemblee, per la liturgia quotidiana e domenicale, per la celebrazione delle grandiose feste alle quali partecipava tutto il popolo. 
Chiese nate accanto alle sorgenti d’acqua, che nel mondo pagano antico erano considerate luoghi sacri alle divinità, chiese edificate nelle grotte abitate un tempo dagli eremiti, chiese sui monti e in riva al mare, chiese paleocristiane che manifestano il diffondersi del cristianesimo nei primi secoli, chiese salvate dai ruderi attraverso i restauri, chiese che valorizzano il paesaggio e lo arricchiscono di nuova bellezza, chiese dedicate alla Santissima Trinità, al Cristo Redentore, alla Vergine Maria e a tutti i Santi. Il libro che vede ora la luce è la nostra storia, è la vita della Chiesa in Sardegna dall’antichità fino ai nostri giorni, è un Vangelo vivo, manifestazione della fede, della preghiera, della storia del nostro popolo, che nelle celebrazioni sacre rinsaldava i rapporti tra le persone e le famiglie, nobilitava la civiltà agro-pastorale, poneva le fondamenta della riconciliazione, della concordia e della pace.

Piero Marras

Piero Marras, nome d’arte di Pietro Salis, nasce a Nuoro il 16 settembre 1949 da madre sassarese e padre sindiese. Nella città barbaricina i suoi esordi musicali in estemporanee band locali come i Jollymen e I Granchi. Nel 1967, per esigenze familiari, si trasferisce a Cagliari dove entra a far parte del gruppo i Nobili. Subito dopo fonda gli Yamaha. Nel 1971 è tastierista,
cantante e compositore del Gruppo 2001 con il quale, nel 1972, partecipa con Messaggio a un “Disco per l’estate”, importante manifestazione canora televisiva della RAI trasmessa ogni anno in eurovisione dal Salone delle feste di Saint Vincent. Con il Gruppo 2001 Marras realizza tre 45 giri e un LP. Nel 1973 pubblica col nome di Piersalis l’album Plancton, prodotto dal famoso cantante napoletano Aurelio Fierro. Fra i brani più significativi Il nonno e 15 anni con Enzo Avitabile al flauto traverso.
Dal 1978 inizia una lunga e brillante carriera da solista come Piero Marras.
Oggi è considerato il precursore e l’esponente più importante del nuovo corso della musica etnica sarda.

Note


L'opera è composta da due volumi

ISBN 9788893612081
Genere Saggistica
Anno 2021
Pagine 688
Formato 17 x 24 cm
Rilegatura Cartonato
Immagini / Illustrazioni oltre 700 fotografie
Lingua Italiano
Supporto Cartaceo

85,00 €

Aggiungi al carrelloAggiungi alla lista dei desideri

Titoli correlati

I migliori danni della nostra vita
15,00 €
Sa strumpa
15,00 €
Diritto pubblico romano e costituzionalismi moderni
Diritto pubblico romano e costituzionalismi moderni
11,00 €
Politiche del turismo a confronto
19,00 €